PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il progresso non segue le nostre speranze.

Anche se immaginassimo il miglior futuro possibile per l'umanità ci renderemmo conto (in un 2° tempo) che non sarebbe poi così "estremo". Questa è la prova del fatto che le utopie sono essenzialmente stati d'animo - non dei progetti logici.

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Giovanni Conti il 18/12/2008 16:54
    Se le utopie sono basate su speranze e non su certezze si. non ci avevo mai pensato. Bravo!
  • Francesca Paola Quartararo il 03/08/2007 15:00
  • sara rota il 01/08/2007 08:06
    Condivido il tuo pensiero...
  • Angela Maria Tiberi il 31/07/2007 21:08
    Hai ragione. Ciao Angela
  • sara rota il 23/07/2007 14:00
    Un po' complesso... Ci devo studiare sopra ancora un pò... poi forse giungerò al tuo pensiero... Anche se io il futuro lo immagino sempre e solo possibile, per non entrare nel pessimismo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0