PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Visti e rivisti

Quando il gioco si fa duro e i duri mancano, spetta agli altri far finta di esserlo.

 

3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • elisabetta il 22/09/2012 23:57
    Si deve essere in brado di mantenere quella parte che si è detto essere in grado d'interpretare.
    Mi piace molto il tuo modo di vedere la vita. Bravo!
  • rosaria esposito il 23/05/2011 18:07
    mi sembra una frase di Chuck Norris.. quando non sta tanto bene...
  • Giovanni Conti il 12/12/2008 01:22
    Gli altri possono essere duri che non sanno di esserlo quanto i duri possono essere non duri convinti invece di esserlo... così va il mondo, no?
  • Riccardo Brumana il 07/09/2007 18:09
    verità che ho imparato a mie spese!
    riassunto; adolescente, in compagnia (con anche ragazze) in bar (fuori dal nostro territorio) cominciata la rissa, i "grandi" della compagnia si sono dileguati, e noi rimasti a difesa del gruppo! ... la gerarchia da all'ora cambio!!!
  • Antonio Pani il 17/08/2007 09:13
    Credo che al tuo pensiero possa affiancarsi il detto che vuole che, spesso, si è forti con i deboli e deboli con i forti. Sono convinto che, quando il gioco si fa duro, sia l'equilibrio fra mente e "sangue" che fa la differenza. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti, a rileggersi, ciao.
  • Luigi Lucantoni il 08/08/2007 23:34
    lo trovo un aforisma molto personale (ti riferisci credo ad una tua esprienza), quindi è anche un po' vago. Credo che se uno è duro e duro, magari senza saperlo ancora.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0