PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Commento superfluo

Vacuità e volgarità sono due facce della stessa medaglia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • mariateresa morry il 30/10/2011 19:43
    Forse la vacuità è ancor peggio della volgarità, la quale, anche se fastidiosa, è pur sempre un contenuto...
  • Luigi Lucantoni il 27/07/2011 10:25
    lo sono anche la debolezza e il cinismo gratuito
  • Solo Commenti il 26/05/2011 19:19
    Le barzellette "sporche" divertono gli sporchi, mentre per gli altri le barzellette più divertenti sono, semmai, quelle "spinte" ovvero "piccanti". Le quali, spesso, non sono affatto volgari.
  • Luigi Lucantoni il 25/05/2011 17:28
    c'è anche la volgarità intelligente, le barzellette sporché altrimenti non sarebbero le + divertenti
  • laura cuppone il 03/05/2011 13:37

    Ho fatto una domanda a te E, forse infantile ma non certo perche' il vate solo commenti non mi commenta... Il fatto che io commenti solo commenti non implica uno scambio di cortesie, cosa peraltro che solo commenti e tu aborrite. Sinceramente mi era poco chiaro ciò che solo commenti mi ha pienamente chiarito come suo punto di vista.
    Grazie a entrambi/e.

    Laura
    Sei maliziosetta ma ci sta...
  • Solo Commenti il 03/05/2011 12:28
    "Si può essere vuoti ma ben educati", dice Laura C, e "Si può essere volgari ma pieni zeppi nello spirito".
    No. Quando si è vuoti si può essere ben indottrinati alle forme esteriori; ed io non voglio intendere l'educazione come mera conoscenza di rituali esteriori.
    No. La volgarità scarica fango su se stessi e sugli altri; non può coesistere con la ricchezza dello spirito. A meno che per volgarità non si intenda un "vaffa" ben indirizzato, che, invece, detto nella giusta situazione, potrebbe anche coesistere con la ricchezza di spirito (penso a San Pio da Pietralcina, uomo certamente non volgare ma prodigo di invettive forti nei confronti di molti).
    L'aforisma tratta di volgarità e di vuoto, così com'è scritto.
  • Anonimo il 03/05/2011 12:25
    Laura, facciamo pace? Rischiamo di cadere in servitu' di parole. Io ho scritto quello che ho scritto. Non facciamoci prendere dall'ironia da quattro soldi, perfavore.
    Tu commenti da donna che vuole difendersi da quel cattivone di commentatore che non ha notato la tua grandezza d'animo, ma non hai coraggio di farlo apertamente e allora scrivi simpatiche sciocchezze da ragazzina.
  • laura cuppone il 03/05/2011 11:40
    ah ecco... di quale pienezza tratta questo aforisma?
  • Anonimo il 03/05/2011 11:37
    Una buona educazione non ti salva dalla volgarità, Laura. E comunque, si puo' essere, come scrivi tu, pieni zeppi nello spirito, essendo anche volgari, sì, cosi come si puo' essere pieni zeppi di volgarità nello spirito... Tutto puo' essere, e noi tutto possiamo essere, ma questo aforisma è una sola cosa, e non tratta lo spirito...
  • laura cuppone il 03/05/2011 10:54
    c'é una moneta unica o si possono citare altre facce della volgarità?
    o del vuoto?

    a volte é così, a volte no...
    si può esser vuoti ma molto ben educati
    si può esser volgari, ma pieni zeppi nello spirito.

    no?
    mi scuso per il commento superfluo...
    Laura
  • Anonimo il 03/05/2011 00:46
    "La volgarità è la coperta pesante del vuoto, percui, vacuità e volgarità sono due facce della stessa medaglia"
  • Solo Commenti il 02/05/2011 21:11
    Rispondo a giuseppe Abbamonte. Sì, anche a me è piaciuta di più la definizione di volgarità data nel commento. Diciamo allora che, data tale definizione, l'opera Commento superfluo si conferma tale, per cui il titolo è appropriato.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 02/05/2011 18:12
    mi correggo.
    Nella seconda frase c'é un "d'accordo" di troppo dopo "invece".
    GA
  • Giuseppe ABBAMONTE il 02/05/2011 18:10
    SC
    sinceramente, pur trovando l'aforisma apprezzabile, mi è piaciuta più la definizione di volgarità che hai dato rispondendo ad Auro, "é la coperta pesante del vuoto".
    Dissento invece d'accordo sul titolo: aggettivi come supefluo, ed i suoi similari (inutile, ultroneo, pleonastico) non mi pare si addicano a questo commento. Prova ne sono i commenti che esso ha suscitato.
    GA
  • Nicola Saracino il 01/05/2011 21:33
    Sì, anche se entrambe fanno parte di più di una medaglia.
  • Donato Delfin8 il 01/05/2011 14:13
    D'accordissimo... zi zi vanno a braccetto
    oltre la mancanza di buon gusto e fantasia c'è poi quella dei contenuti ad esempio in una discussione

    ps: titolo ok
  • Solo Commenti il 01/05/2011 13:46
    Apprezzo, Auro, anche se dire "due facce della stessa medaglia" non equivale a definire una delle facce. La volgarità non è mai piena, è la coperta pesante del vuoto.
  • Auro Lezzi il 01/05/2011 10:24
    Sarà... Ma io la volgarità la trovo tutt'altro che vuota.. Anzi molto piena.. Non basta la vacuità a definirla.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0