username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La realtà

Guardo la"realtà"e vedo tanta finzione. Guardo il mio "sogno"lui sì che è reale.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

26 commenti:

  • Ada Piras il 13/07/2011 09:13
    Anch'io sono una sognatrice accanita e tu dici bene. Ciao carissimo. Ada
  • Bruno Briasco il 12/07/2011 19:25
    La realtà è chiusa dentro di noi e ognuno sa quale la sua. Ma cos'è la realtà? Per me che sono sognatore anche la fantasia è reale ed è quella che mi permette di continuare a sognare.
  • Ada Piras il 11/07/2011 20:44
    Sono felicissima che tu condivida. Grazie Elisa un abbraccio. Ada
  • ELISA DURANTE il 11/07/2011 20:23
    Condivido! Poche parole per una verità grandiosa!
  • Donato Delfin8 il 11/07/2011 15:43
    @ mario non era sul balcone... ma s'addormentava con lo slittino legato dietro le spalle in una baita di montagna... con tanta neve
  • mario durante il 10/07/2011 16:11
    Rispondo all'ultima di Donato.
    Già, perché è caduto dal balcone mentre "sognava" di passeggiare sul bagnasciuga.
    Come intendi tu, un sonnambulo non se ne sta con le spalle a terra tranquillo e dormiente.
    Comunque basta, mi fermo qui.
  • Ada Piras il 10/07/2011 13:36
    Guardate la terra e poi qello che c'e al di fuori di essa se è reale.
  • Donato Delfin8 il 09/07/2011 12:39
    La realtà può superare il sogno e non.

    Lo chiedo al sonnambulo che sta con le spalle per terra e non ha nulla sotto i piedi
  • mario durante il 09/07/2011 11:44
    La realtà non è un sogno. Chiedete ad un sonnambulo quando non ha più niente sotto i piedi.
  • Ada Piras il 09/07/2011 08:11
    Ha ragione Rino, ascoltate la canzone di Roberto Vecchioni"Solo per amore"e capirete.
  • Donato Delfin8 il 09/07/2011 00:11
    Capisco Mario figurati non lo voglio neanch'io.
    Ovvio che secondo me invece ha senso infatti facevo riferimendo al gioco di parole. Ora posso risponere alla tua domanda.
    La mia lettura è semplice poiché la frase mette in relazione questi tre concetti -
    "Realtà" come concretezza, effettività, materialità, consistenza, tangibilità, oggettività, verità con "Finzione" come simulazione, ipocrisia, dissimulazione, impostura, imbroglio, inganno, raggiro, falsità, bugia, menzogna, falso, commedia, invenzione, messinscena, rappresentazione, recita ed il "sogno" come atto di agognare, desiderare, illudere, invocare, aspirare a, vagheggiare, bramare, accarezzare
    che potrebbe essere ambizione, anelito, aspirazione, chimera, fantasticheria, ideale, illusione, immaginazione, incanto, mira, abbaglio un qualcosa che in qualche modo risulta più "vero" della realtà stessa.
    Mio semplice punto di vista che potrebbe essere ovviamente sbagliato o semplicemente diverso dal tuo senza che sia un sofismo o chissà cosa.
    grazie della chiacchieratina
  • mario durante il 08/07/2011 22:22
    Comunque non voglio impormi, desidero solo esporre il mio pensiero, posso sbagliare, come tutti.
  • mario durante il 08/07/2011 22:20
    No, non fila come esmpio.
    Non è pertinente con la logica del reale e del sogno.
    Se si chiudono gli occhi e desideri, è li il sogno, l'immaginazione.
    Capisco la realtà desiderata nel sogno, ma è un sogno desiderare a piacimento la realtà.
  • Donato Delfin8 il 08/07/2011 20:06
    Mario perdonami non vorrei sembrare arrogante ma non hai risposto alla domanda.
    ti ho semplicemente chiesto se la frase in cui ho sostituito i termini iniziali... fila o no?
    se ha un senso o no? se si riesce a comprendere o meno usando il buon senso quel pensiero dell'ipotetico genitore.
    semplicemente questo
    poi come vedi anche dall'autrice si possono dare tanti significati alle parole volutamente o no.
  • Ada Piras il 08/07/2011 19:45
    Il sogno, l'unica cosa che quando chiudi gli occhi e la desideri è li.
  • mario durante il 08/07/2011 19:22
    No, non ha logica, ma possibilità che si verifichino le condizioni.
    Nella "realtà" intesa come vita reale vi sono tutte le situazioni, oneste, vere, finte, fantastiche, materiali, immateriali, disoneste ecc.
    Se guardi i tuoi "sogni", come tali non possono essere reali fin tanto che rimangano tali, nel momento che si realizzeranno finiranno di esser tali e diverranno realtà.
    La realtà uccide i sogni.
  • Donato Delfin8 il 08/07/2011 19:14
    rispondi alla domanda.
    Fila o no?
  • mario durante il 08/07/2011 18:44
    Cosa si intende per "sogno"?
  • Donato Delfin8 il 08/07/2011 18:08
    illogico? Che non è regolato o guidato dalla logica? Vediamo un po' se fila il senso. un semplice esempio ma ce ne possono essere tanti : Pensiero di un genitore riferito all'educazione dei figli.
    Guardo la realtà e tra i tanti stili di vita che mi propongono riscontro solo poi falsità ecc ecc mentre quando guardo te (figlio mio) verifico che quello che era per me solo un sogno è divenuto realtà perché sei un buon figlio ecc ecc
    che dici Mario fila?
    Ops scusa Ada
  • mario durante il 07/07/2011 22:49
    Pensiero illogico salvato solo dal virgolettato.
  • Donato Delfin8 il 07/07/2011 17:18
    Ottima provocazione.
    Quasi un gioco di parole con cui sono d'accordo.
  • Ada Piras il 07/07/2011 06:45
    Dipende dalla richiesta del sogno. O da quanta finzione ci sia nella realtà. Grazie
  • mario durante il 07/07/2011 06:12
    La finzione, comunque è realtà. Il sogno, anche se vero, è onirico, fantasia.
  • nicoletta spina il 06/07/2011 22:17
  • Ada Piras il 06/07/2011 15:45
    Nulla ha più finzione della realtà! Non saprei cosa sia la realtà in quanto rasenta alle volte la follia. Il sogno è invece un desiderio ben preciso, questo è quello che penso io.
    Ti ringrazio, cercherò la canzone di Vecchioni. Un caro saluto. Ada
  • Anonimo il 06/07/2011 15:36
    nulla ha più realtà del sogno... ziziziziiz... cantava Vecchioni ispirato...
    bella e brava Ada

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0