accedi   |   crea nuovo account

Ignoranza, pregiudizi e superficialità

La società italiana è talmente succube degli stereotipi che se ti opponi con sdegno all'omofobia qualcuno finirà col darti del frocio, se parli male della Chiesa cattolica qualcuno finirà col darti dell'islamista e se parli male di Berlusconi qualcuno finirà col darti del comunista.

 

3
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • massimo vaj il 02/06/2014 12:13
    Non è per gli stereotipi che gli italiani sono prevenuti a tal punto da dire all'intelligenza che tutti i posti, nell'aula magna del loro giudicare, sono stati occupati dal sentimento che adora ostacolare tutto ciò che mostra di essere giusto.

7 commenti:

  • rosaria esposito il 18/10/2011 21:25
    pure se non parli... ti daranno e ti diranno...
  • Luigi Lucantoni il 08/10/2011 02:19
    eh Luana, non ho ancora conosciuto nichilisti, almeno al mio livello di "durezza"
  • Luana D'Onghia il 07/10/2011 17:57
    Se parlo bene di Luigi Lucantoni, non mi vergogno nel definirmi nichilista, perché tutto é relativo.
  • rea pasquale il 30/09/2011 17:07
    Mi piace.
    L'epidemia attuale è la superficialità, la banalità.
  • Anonimo il 27/09/2011 18:56
    Non posso essere che d'accordo, l'aurea mediocritas, il buon senso, non stanno di casa qui in Italia
  • Luigi Lucantoni il 20/09/2011 11:49
    ma no, non va di moda, di solito chi parla bene di me è paternalista o umile con se stesso
  • vincent corbo il 20/09/2011 09:01
    e se parli bene di Luigi Lucantoni qualcuno finirà per darti del nichilista.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0