PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il lavoro attuale

Il lavoro attuale è schiavitù, è contro il diritto umano. Il lavoro ripetitivo, manuale e intellettuale, ha annullato ogni possibilità creativa, indispensabile per costruire se stessi.

 

7
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 23/11/2011 15:56
    Un pensiero da condividere appieno. Brava!
  • Anonimo il 20/10/2011 20:26
    ci hai ragione ci hai!
  • rea pasquale il 30/09/2011 19:14
    Cara Rosaria, vorrei aggiungere alle tue parole questo:
    Il lavoro è schiavitù quando non viene rispettata la dignità e la sacralità dell'uomo.
    Il lavoro è schiavitù quando è ripetitivo quindi alienante.
    Il lavoro è schiavitù quando non ti da la possibilità di organizzare la tua vita di relazioni.
    Il lavoro è schiavitù quando non ti da la possibilità di organizzare la tua vita interiore spirituale ecc.
    Grazie di essere passata, Un saluto
  • rosaria esposito il 30/09/2011 18:01
    il lavoro è sempre schiavitù ed è contro natura, quando non coincide con la nostra passione... l'ideale è trovare chi ti paga per far quello che più ti piace... oppure bisognava che Adamo si desse da fare per restare nel paradiso terrestre...
  • Luigi Lucantoni il 30/09/2011 15:51
    ad ogni modo è una visione storicista, che vede il presente come la peggiore delle epoche possibili...
  • rea pasquale il 30/09/2011 14:10
    Caro Luigi, grazie dell'accostamento ad Hegel, devo confessarti che il mio pensiero è figlio di situazioni ed esperienze vissute anche in prima persona. Io credo che questa cultura sia prossima all'abisso, ma non ti nascondo che credo ancora nella possibilità dell'uomo di rigenerarsi.
    UN saluto
  • Luigi Lucantoni il 30/09/2011 12:16
    ragionamento figlio dello storicismo hegeliano, che aveva contagiato anche Marx

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0