PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Chi teme la morte non ha sofferto abbastanza, indipendentemente da quanto abbia vissuto.

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 13/11/2013 18:25
    Anche io non mi trovo d'accordo Chi teme la morte teme la vita

6 commenti:

  • Anonimo il 09/10/2011 13:19
    Forse non è neanche un fatto di sofferenza in sé per sé... Credo sia piuttosto di "non accettazione".
  • Giacomo Scimonelli il 09/10/2011 10:04
    riflessione profonda... giusta o sbagliata avrà risposte diverse... argomento non facile ma ben espresso
  • vincent corbo il 07/10/2011 19:29
    boh... forse è vero ma non per tutte le persone (credo). Alcuni preferiscono soffrire piuttosto che morire però dipende dal grado di sofferenza. Ho letto che la nevralgia del trigeminus è chiamata la malattia del suicida.
  • Luana D'Onghia il 07/10/2011 17:47
    Mi trovi assolutamente d'accordo! Ottima riflessione.
  • rea pasquale il 07/10/2011 16:09
    Non sono molto d'accordo.
    È un argomento molto complesso, spesso opaco ai nostri occhi e non si può certamente ridurre ad una sola causa.
    L'accettazione della morte non è affatto ovvia e scontata, non dipende dal grado o dalla durata della sofferenza.
    È la meta ultima da raggiungere, la più elevata, per tutte le religioni e per tutto il pensiero dell'uomo in profondità.
    Saluti
  • Anonimo il 07/10/2011 16:08
    Di forte impatto! UN cinismo aderente alla realtà che brulica nello scontento di sempre più persone...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0