PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gabbia d'oro

Mio caro amico non ti doler nel cuore, siamo tutti uomini liberi, imprigionati dal nostro isterismo mondano.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • esther iodice il 24/10/2011 13:40
    libertà uguale stereotipo, la vostra affermazione si che è degna di essere un eufemismo... sempre lusingata della vostra attenzione maestro Ugo
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/10/2011 21:57
    Attento osservatore di queste atmosfere, Esther Iodice di certo non può esserne estasiata, sa che la libertà è uno stereotipo pericoloso.
  • esther iodice il 12/10/2011 22:37
    bhe, questa tua affermazione si che che è una critica filosofica, sai la gente non sa cosa sia Saint Tropez... bella, bravo...
  • Donato Delfin8 il 12/10/2011 16:50
    eh già tutti liberi a Saint Tropez
  • esther iodice il 11/10/2011 22:34
    liberi, liberi, e poi sottomessi al vizio
  • Anonimo il 11/10/2011 19:34
    Prigionieri e carnefici di noi stessi. Ma anche giudici... basterebbe corromperci, dando alla giuria che rappresentiamo modo e maniera per farci uscire e ritrovare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0