PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gente

Mi piace osservare la gente. Il mio unico passatempo è osservare la gente. Mi piace pensare cosa fanno della loro vita, dove stanno andando, quali sono i loro pensieri, quali sono i loro incubi che li perseguitano. Ogni giorno prendo un bus diverso e mi faccio tutte le sue fermate, fino al capolinea. Non c'è un motivo preciso del perché lo faccio, forse un po' per noia o forse per cercare, tra di essi, un modello da seguire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 20/09/2012 09:29
    vero!!
  • vincent corbo il 19/09/2012 13:21
    Anch'io lo facevo prima di giungere ad una conclusione: tutta quella gente non andava da nessuna parte, era immobile.
  • STEFANO ROSSI il 26/03/2012 12:47
    già, chissà.
  • Luigi Lucantoni il 26/03/2012 12:38
    il modello da seguire dobbiamo trovarlo dentro di noi, cercarlo all'esterno è una perdita di tempo, a meno che non siamo individui mediocri
  • STEFANO ROSSI il 03/11/2011 09:55
    Grazie Francesca Fabrizio vallo a dire a Bukowski o a Jim Carrol sulle forme di scrivere! comunque ripeto: grazie mille dei commenti anche se negativi li accetto con molto gradimento!
  • Francesca La Torre il 02/11/2011 16:41
    Io ti capisco, anche a me fin da Bambina e' sempre piaciuto osservare le persone e a volte mi incanto e so di fare una brutta figura, ma anche io non ne conosco il perche'.
  • Anonimo il 02/11/2011 14:25
    insisto, mi faccio tutte le fermate... è una forma poco elegante di un gergo giovanile che potrebbe essere migliorata
  • STEFANO ROSSI il 02/11/2011 12:16
    Fabrizio ti ringrazio per le tue osservazioni, tralasciando che "mi faccio tutte le"... si dice!!!! non mi sembra un espressione sbagliata nemmeno "i loro incubi"!! penso che non sia un errore ma un modo di dire(o scrivere) differente. Grazie per il commento comunque sia...
  • Anonimo il 27/10/2011 06:46
    errore : " mi faccio tutte le..." invece di"percorro tutte le..."
  • Anonimo il 27/10/2011 06:42
    errore : "i loro incubi" invece di "gli incubi"
  • Anonimo il 26/10/2011 20:28
    Trovo sia una riflessione corretta ma eccessivamente scarna e non articolata. Qual'è il feedback di questa attività di osservazione per esempio?
  • rea pasquale il 24/10/2011 19:22
    Spesso cerchiamo negli altri qualcosa di noi stessi come in uno specchio velato,
    in fondo percepiamo che per conoscere noi stessi abbiamo bisogno degli altri.
    bel pensiero, un saluto
  • Alfonso Montagni il 20/10/2011 11:55
    lo faccio anche io... benvenuto nel 'club'
  • STEFANO ROSSI il 19/10/2011 10:48
    grazie a tutti... taaaanti ostacoli Raffa
  • Anonimo il 19/10/2011 09:40
    Penso che sia la voglia di capire e di conoscere il mondo... mi piace molto questo tuo scritto!
  • Luigi Lucantoni il 18/10/2011 23:11
    capita anche a me, ma nel mio caso non è piacevole
  • Raffaele Arena il 18/10/2011 22:33
    Questa e' la caratteristica di coloro che, ponendosi da un punto di vista come da inquadratura di telecamera, regristrono ciò che vedono. L'iportante per te, e' porterlo riportare fuori in documenti filmati o in sceneggiature, per esempio, che sono la tua passione. E la strada e' irta di tanti ostacoli purtroppo.
  • STEFANO ROSSI il 18/10/2011 17:30
  • rosaria esposito il 18/10/2011 17:29
    fanne un romanzo : Il mestier del ficcanaso!
  • STEFANO ROSSI il 18/10/2011 17:25
    ah ah ah ah grazie Donato...
  • Donato Delfin8 il 18/10/2011 17:23
    semplice riflessione (per modo di dire) da cui fotografare la vita e prendere spunto per tante altre riflessioni.
    bravo PUNTO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0