PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando si dice che bisogna guardar nei posti più impensabili

Anni ad attraversare fiumi e a cercare anche fra le ultime delle matrioske il proprio nemico, poi nel fiume ti ci specchi e scopri che il nemico è lì davanti a te: sei tu. O meglio, le tue paure, le tue debolezze.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Daryl il 28/12/2012 23:09
    Esatto noi siam i peggiori nemici di noi stessi
  • Andrea il 15/09/2012 09:09
    molto profonda Agata... apprezzatissima!!!
  • Andrea (le tre Botti) il 16/11/2011 21:08
    Brava! E (banalizzando)il problema è affrontare un nemico a cui vuoi bene...
  • Anonimo il 15/11/2011 23:57
    è vero le nostre paure e debolezze sono un ostacolo... poi ci si ritrova a rimuginare _... se avessi trovato il coraggio... se non avessi fatto quegli errori...
  • Anonimo il 15/11/2011 19:07
    riflessione molto matura. brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0