PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Con-con in can-can

Con gli ignoranti Ci si rimette quasi sempre a parlare Meglio ascoltarli seriamente per poi leggere tutto al contrario di quello che dicono Facendoglielo capire ridendo si evita di andare dal suo dentista Con i bugiardi È meglio passare i Dì a non parlare La falsità non si tramuta in oro Ed il tempo è oro

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/11/2011 01:11
    e pensare che ignoravo l'aforisma
    meno male zi zi d'accordo ah bè che tarantelle
  • orazio serra il 05/08/2008 12:53
    Gli Ignoranti e i Bugiardi... corrono su un Sidecar in coppia... sulla strada dell'ambigutà... la falsità è il loro motore che alla lunga cessa di rombare... lasciandoli su una strada deserta a spingere il loro side... OS.
  • Dolce Sorriso il 05/08/2008 09:37
    BELLA AFFERMAZIONE,
    BISOGNEREBBE MEDITARE SU TUTTO CIò.
    BRAVOOOOOO
  • luca pintabona il 05/08/2008 09:30
    molto bravo... complimenti tutta verità, non perdere tempo con la gente che non capisce na mazza...
    bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0