PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mobilità

La mobilità nel lavoro, è il pretesto per pagare sempre meno, e per creare generazioni di schiavi.

 

7
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Grazia Denaro il 15/05/2012 00:21
    Dov'è questo benedetto lavoro che ci dovrebbe essere dato come manna dal cielo? Io vedo e sento di milioni di disoccupati ed anche gente adulta che ha perso il lavoro e non riesce a trovarne un altro avendo una famiglia da mantenere e trovandosi sull'astrico da un giorno all'altro.
  • rosaria esposito il 01/12/2011 18:42
    quello che tu dici, Pasquale, è vero... però i giovani, come chiunque altro, dovrebbero cominciare a mettere in moto le loro proprie energie... la creatività, l'intraprendenza, il proporsi, non "aspettare"... darsi da fare, perchè c'è sempre tanto da fare... non si può aspettare che il "lavoro" ci venga dato dal cielo come manna, spesso, oggi, bisogna inventarlo...
  • rea pasquale il 01/12/2011 14:19
    parole sante, grazie di essere passato.
    saluti
  • senzamaninbicicletta il 01/12/2011 14:05
    asserviti al capitale anzichè padroni del diritto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0