accedi   |   crea nuovo account

Essere giovani

L'essenza della giovinezza è l'assenza di certezze o equilibri prolungati, l'instabilità emotiva, il percorrere sentieri tortuosi con un pizzico di spregiudicatezza e, perché no, di stupidità e superbia. È lo svegliarsi la mattina e pensare "Non devo niente al mondo, ma il mondo mi deve tutto."

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 20/11/2012 23:06
    Caro Alessandro quanto son vere queste tue parole. Un sorriso amaro si dipinge sul nostro volto adulto: quante occasioni perdute dietro a inutili pensieri... ma la vita non è solo zucchero e quello è il prezzo da pagare... fai bene a voler conservare il fanciullino pascoliano... tutti i poeti sono e saranno eterni fanciulli perchè la poesia è incanto e stupore e soprattutto libertà. Bella
  • Grazia Denaro il 03/03/2012 20:48
    È la più bella età quella della giovinezza, purtroppo chi la vive, la vive con affanno, con tanti problemi, tante insicurezze che per la maggior parte, non hanno modo d'esistere, ma ciò si capirà più avanti quando la giovinezza darà il passo alla maturità, e magari si avranno delle vere preoccupazioni, allora si potrà discernere cosa sono i veri problemi, adesso è normale che sia così.

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/02/2012 23:58
    eh già proprio così... diciamo pure un ormone per capello
    e poi quando si è calvi?
  • Alessandro il 01/12/2011 19:04
    Apprezzo il commento. Personalmente cercherò con tutte le mie forze, maturando, di non perdere del tutto la mia irruenza, la occasionale ingenuità. Voglio tenermi dentro un fanciullino pascoliano
  • rosaria esposito il 01/12/2011 18:44
    sì, ma... dopo i 25... devi invertire... il tutto col niente, se no, non si cresce...
  • Ada Piras il 01/12/2011 16:11
    Bella riflessione.. mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0