PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

l'arco che ci guida.

Noi siamo le frecce scoccate dall'arco che sono i nostri genitori - e liberati, liberi da essi voliamo nell'aere... così disse il profeta fenicio Khalil Gibran - I vostri figli non sono figli vostri - eppure, fin quando quell'arco continuerà a vibrare... fin quando da freccie scoccate non ci facciamo uccelli che scelgon la rotta... non è da vili sentire il bisgogno che quell'arco ci guidi.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0