accedi   |   crea nuovo account

Riflessioni

Non sono una che parla molto ma se lo faccio è perchè ho davvero qualcosa da dire, che sia una cosa seria o che sia una risata. Preferisco ascoltare, mi piace ascoltare e mi piace essere ascoltata;non che si possa o che si debba sempre capire tutto nella vita ma meglio ascoltare senza poter comprendere sempre a pieno tutto, che non ascoltare affatto e non è con le orecchie che si deve imparare a farlo ma con la mente e con il cuore. Io credo nelle persone, anche quando ricevo bastonate sulla schiena perchè ci sarà sempre qualcun altro che quelle bastonate non te le darà; perchè se pensi di tenere sempre la porta sprangata perchè hai ricevuto male, come puoi pensare che il bene possa riuscire ad entrare? In fondo, contro il male ci si può sempre difendere ma senza il bene, pensi davvero di riuscire a sopravvivere? Io sono quello che sono, perchè mi piaccio così, con pregi e difetti, nel bene e qualche volta nel male perchè non siamo mica perfetti, tutti possono sbagliare e poi sai che noia, non ci sarebbe più nulla da scoprire e più nulla da migliorare o qualche volta da cambiare; perchè basta avere il buon senso di sapere e di sentire quali sono i limiti da non superare e se ancora non li conosco... bhè... nella vita non si finisce mai d'imparare, per chi ha davvero voglia d'imparare

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • rea pasquale il 16/12/2011 19:25
    Sono troppo d'accordo con la tua visione, dal silenzio nasce tutto e saper ascoltare, oggi, è una grande virtù: il modo più proficuo di imparare e di relazionarsi.
  • rosaria esposito il 16/12/2011 19:01
    pensiero di giovane donna, apparentemente semplice, ma denso di verità... auguri.. buon Natale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0