PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rosa

Una rosa non dovrebbe piacere. Ha il fusto ricoperte di aguzze spine e se si volesse raccogliere dalla terra per conservarla, si conficcherebbero tra le mani perforando la pelle. Raccogliere una margherita è molto più semplice, eppure si preferisce lei. Tuttavia pochi sanno che, nel corso dell'evoluzione, le rose sono cresciute in un ambiente che le rifiutava, ambiente che fece di tutto per impedire il loro sviluppo, ma lei costruì una base cosi solida, cosi piena di protezioni che permisero di portare in alto il suo frutto: la capacità di saper dimostrare ciò che aveva dentro, il suo fiore, cosi stupi gli altri fiori.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosaria esposito il 25/02/2012 18:21
    metafora, forte, bella e aulente... proprio come rosa... questo pensiero è il mio preferito di oggi... e non solo!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0