PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi sulla solitudine

Pagine: 1234... ultima

non voler mai possedere tutto di una persona: capirai prima che non sei poi così fondamentale come credevi.

   4 commenti     di: J B


Quando la solitudine è bella vuol dire che sono i nostri fantasmi a tenerci una dolce compagnia. Abituandosi a loro li si ama fino a perdere di vista i fantasmi insiti dentro coloro che in carne ed ossa ci circondano.

   5 commenti     di: Luigi Lucantoni


Non è facile trovare qualcuno che ti ami davvero... Non è facile passare ogni giorno sapendo che non c'è nessuno che ti aspetta... Non è facile andare avanti nonostante tutto... Non è facile lottare senza avere niente da difendere... Non è facile vivere da solo come un ricordo ormai dimenticato.

   2 commenti     di: mirko valesi


Quando si è da soli si sente il bisogno di qualcuno, quando si è con qualcuno si sente il bisogno di stare soli. Quel qualcuno c'è sempre, anche quando si è da soli, il problema è che è difficile socializzarci.

   4 commenti     di: Clochard...


Voi che ritornate la sera a casa è dopo avete chiuso la porta dite buona sera, Voi non sapete che significa entrare su la porta in Silènzio.



Non tenetevi nulla dentro. Fa male, molto male. Ogni volta che volete dire qualcosa a qualcuno, sbagliata o giusta che sia, ditela, gridatela, fateglielo sapere. Meglio mille parole che l'assordante rumore del silenzio. Il silenzio è sconfitta. Il vostro silenzio nessuno lo capirà. Il silenzio è la voce di chi ha paura di parlare. Potranno capire o non voler capire. Anche questa è sconfitta, ma almeno avete gridato il vostro stare male, le vostre paure, le vostre notti insonni. E forse dopo capiranno. Non si è mai dalla parte giusta, non è mai tutto quello che si crede. Non è mai tutto bianco o nero. Il silenzio è il ricatto di chi si sente deluso, offeso, ferito. Il silenzio è la voce dell'orgoglio. Il silenzio fa male, molto male. Il SILENZIO è solo SILENZIO

   1 commenti     di: gianni


vorrei dire cose tanto profonde da renderle leggibili solo allo speleologo che le riuscisse a ri-illuminare.



Voglio condividere alcune considerazioni in merito al sito Poesieracconti, perché penso ci possano essere altri utenti che, come me, si trovano a disagio senza riuscire a capirne il motivo. Mi sono iscritto quattro mesi fa, su suggerimento di una cara amica già frequentatrice sporadica. Non avevo mai scritto niente fino allora, anche se da tempo avevo desiderio di mettere su carta (mi piace ancora dire così, anche nell'epoca degli e-books) i miei ricordi e, perché no, anche qualche opera di fantasia. I miei primi scritti sono stati accolti molto benevolmente da lettori che mi hanno incoraggiato ad andare avanti, alcuni addirittura dichiarandosi affamati di mie nuove opere. Sono veramente molto grato a tutti costoro, perché hanno fatto sì che "prendessi il vizio", al punto che ormai non smetterei più di scrivere, tale è la soddisfazione che mi dà questo "gioco". Ho cercato, un po' alla volta, di imparare e seguire le regole stranissime del sito. Ogni volta che ricevevo un commento o una recensione andavo a leggermi qualche opera di chi mi aveva commentato e, se le trovavo interessanti, chiedevo o accettavo l'amicizia per assicurarmi di non perdermi i loro prossimi scritti. Se avevo qualche commento interessante e non banale da fare, lo pubblicavo, evitando di spacciare per recensione - come fanno molti - delle frasette come "Bella, mi è proprio piaciuta!", nonostante i 15 punti guadagnati invece di 2. Leggevo opere degli "amici" ma anche di sconosciuti, commentando soltanto, ripeto, quando avevo qualcosa da dire. In qualche caso ho fatto rilevare delle incongruenze o degli errori di italiano, molti mi hanno ringraziato per questo. Anch'io, del resto, ho accettato con piacere alcune critiche e in qualche caso ho dato dei chiarimenti scritti, con reciproca soddisfazione. Sono riuscito a non farmi arruolare nella guerra che si è combattuta fra certi autori (alcuni di loro, di un campo e dell'altro, presenti fra le mie amicizie), perché non l'ho ca

[continua a leggere...]

   26 commenti     di: PIERO


Sei mesi sono passati in fretta. Quanto impiegheranno a passarne altri tre? Quanto saremo cambati, al tuo ritorno?

   1 commenti     di: Erica C.


A volte la solitudine nasce da un solo pensiero che vuole stare in silenzio.

   4 commenti     di: Donato Delfin8



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Solitudine.