PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Frasi e aforismi sulla solitudine

Pagine: 1234... ultima

Quando sei infelice arrivi a odiare chi non lo è e ti rendi conto che sarebbe preferibile non soffrire per non odiare nessuno, quanto non soffrire per fregarsene nel resto dell'umanità. Sarebbe meglio odiare gli altri per il solo desiderio di stare lontano da tutti fino alla fine della propria vita.

   1 commenti     di: Luigi Lucantoni


Usa la solitudine, ma non lasciarti usato da lei! Per quanto cercheresti scappare dalla solitudine, non c'e la farai. Lei è sempre attacata a te, proprio per non lasciarti da solo...!



non voler mai possedere tutto di una persona: capirai prima che non sei poi così fondamentale come credevi.

   4 commenti     di: J B


Voi che ritornate la sera a casa è dopo avete chiuso la porta dite buona sera, Voi non sapete che significa entrare su la porta in Silènzio.



Nella vita si è sempre soli nel proprio bozzolo ma basta una goccia d'amicizia sincera per farci volare via.

   0 commenti     di: Donato Delfin8


Aspetti, guardi qualcosa, aspetti. L'attesa rende gli istanti un'eternità, e la lancetta su quell'orologio non scorre mai. Ma mentre aspetti, pensi, pensi e ripensi. Aveva ragione Dumas quando scriveva " l'umana saggezza sarà riposta in queste due parole: aspettare e sperare. " Certo che vivere è un bel mestiere! Quando uno aspetta qualcosa è come se ricevesse un comando: stai fermo, non muoverti. E allora aspetti, ti imponi determinate cose: non chiamare - anzi - non toccare neanche il cellulare -guarda il muro piuttosto- e non fare l'errore di toccare il computer, sarebbe autolesionismo. L'attesa pretende che io non mi muova, che stia fermo, inerme, ad aspettare. Il vero problema è che saper aspettare è un arte, e si sa, non tutti nascono artisti. Io per esempio non sono un artista, e di sicuro aspettare non è il mio mestiere, perché Io, quando aspetto, costruisco grandi, bellissimi, favolosi castelli che in pochi minuti vengono spazzati via - da me stesso ovviamente - e allora riparto. Cerco un'altra angolazione, un altro modo che potrei usare per costruire mura più salde, ma ogni volta, le mura che costruisco, si innalzano sempre di più e sempre più forte puntualmente mi schiacciano. Ma sarà forse che la fortuna trova chi la cerca e non chi la aspetta? Allora fai una bella cosa - te la dice Gaetano - non aspettare che arrivi il vento e gonfi la vela con un po' di fortuna, soffiaci dentro te, e magari la barca inizierà a viaggiare e prima di quanto pensi arriverai a destinazione.



Nei silenzi della solitudine i pensieri si pongono domande rispondendosi spesso a seconda dell'umore paziente o infelice del cuore.

   1 commenti     di: Marhiel Mellis


Provare nostalgia per sensazioni mai provate è la forma più nobile della bramosia di vivere.

   5 commenti     di: D. O.


Alla solitudine ci si può abituare, ma se si arriva sconfiggerne tutti i lati negativi allora non la si potrebbe più vivere nella sua autenticità.

   0 commenti     di: Luigi Lucantoni


Mi piace osservare la gente. Il mio unico passatempo è osservare la gente. Mi piace pensare cosa fanno della loro vita, dove stanno andando, quali sono i loro pensieri, quali sono i loro incubi che li perseguitano. Ogni giorno prendo un bus diverso e mi faccio tutte le sue fermate, fino al capolinea. Non c'è un motivo preciso del perché lo faccio, forse un po' per noia o forse per cercare, tra di essi, un modello da seguire.

   21 commenti     di: STEFANO ROSSI



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Solitudine.