username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I poeti lavorano di notte

I poeti lavorano di notte
quando il tempo non urge su di loro,
quando tace il rumore della folla
e termina il linciaggio delle ore.

I poeti lavorano nel buio
come falchi notturni od usignoli
dal dolcissimo canto
e temono di offendere Iddio.

Ma i poeti, nel loro silenzio
fanno ben più rumore
di una dorata cupola di stelle.

 


8 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • augusto pompeo il 21/06/2013 10:04
    I poeti urlano in silenzio, piangono attraverso le righe di racconti che sciacquano l'anima, i poeti sono lo spazio tra il cuore e il corpo, sono ali silenziose su corpi rumorosi..
  • il 05/07/2012 13:54
    I poeti lavorano di notte... vera, sofferta.
  • il 05/07/2012 13:54
    I poeti lavorano di notte... vera, sofferta.
  • STEFANO ROSSI il 01/03/2012 21:15
    un altro capolavoro. Alda unica e amabile.
  • Andrea (le tre Botti) il 09/06/2011 19:50
    tutte le volte che la leggo... da commuoversi
  • Andrea (le tre Botti) il 09/06/2011 19:49
    Tutte le volte che la leggo... da commuoversi.
  • il 08/04/2011 23:47
    "Ma i poeti nel loro silenzio, fanno ben più rumore di una dorata cupola di stelle"
    Semplicemente straordinaria. Questa è una delle mie poesie preferite... grazie Alda!
  • Giovanni Ibello il 14/06/2010 04:25
    Il linciaggio delle ore! Alda Ti Amo! Che la gloria celeste sia con te. Proteggici da lassù.