username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le grandi notti d'estate

Le grandi notti d'estate
che nulla muove oltre il chiaro
filtro dei baci, il tuo volto
un sogno nelle mie mani.

Lontana come i tuoi occhi
tu sei venuta dal mare,
dal vento che pare l'anima.

E baci perdutamente
sino a che l'arida bocca
come la notte è dischiusa
portata via dal suo soffio.

Tu vivi allora, tu vivi,
il sogno ch'esisti è vero.
Da quanto t'ho cercata.

Ti stringo per dirti che i sogni
son belli come il tuo volto,
lontani come i tuoi ochhi.

E il bacio che cerco è l'anima.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 24/11/2014 16:28
    Bel componimento di ottonari in quartine alternate a terzine che danno armonia e musicalita'. La chiusa, sintesi molto bella dell'intera opera
  • il 31/05/2010 09:12
    Il bacio che cerco è l'anima...
    Questa frase è la luce di quest'opera...