username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'uomo sacro

Un Uomo Sacro ama il silenzio, ci si avvolge come in una coperta:
un silenzio che parla, come una voce forte come il tuono che gli insegna tante cose.
Uno sciamano desidera stare in luogo ove si oda solo il ronzio degli insetti.
Se ne sta seduto con il viso rivolto verso Ovest, e chiede aiuto.
Parla con le piante, ed esse rispondono. Ascolta con attenzione le voci degli animali
Diventa uno di loro.
Da ogni creatura affluisce qualcosa dentro di lui
Anche lui emana qualcosa: come e che cosa io non lo so, ma è così
Io l'ho vissuto
Uno sciamano deve appartenere alla Terra: deve leggere la natura come un uomo bianco sa leggere un libro.

 


5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • maria angela carosia il 04/05/2016 14:42
    Davvero interessante
  • il 21/06/2011 00:24
    Vero, Vero cara Giulia è proprio Tony Kospan. Il sito è molto bello da vedere.
    http://castelloorsotony. splinder. com/post/19778748/luomo-sacro-ed-il-silenzio.
    Grazie
  • il 20/06/2011 23:37
    Ho provato a rintracciare l'autore. Grazie Giulia del consiglio proverò a fare ricerche.
    Mi aiuti?
  • Giulia Gabbia il 20/06/2011 16:36
    Questa poesia ritengo che sia stata scritta da Antony kospan scrittore poetico pellerossa
  • il 02/05/2011 23:27
    ho trovato questa poesia Indiana. Ritengo che è una strada per arrivare ad essere tutt'uno con l'universalità