username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pianura

Certe sere vorrei salire
sui campanili della pianura,
veder le grandi nuvole rosa
lente sull'orizzonte
come montagne intessute
di raggi.

Vorrei capire dal cenno dei pioppi
dove passa il fiume
e quale aria trascina;
saper dire dove nascerà il sole
domani
e quale via percorrerà, segnata
sul riso già imbiondito,
sui grani.

Vorrei toccare con le mia dita
l'orlo delle campane, quando cade il giorno
e si leva la brezza:
sentir passare nel bronzo il battito
di grandi voli lontani.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ELISA DURANTE il 12/08/2011 18:06
    Soavi desideri cha sanno di natura e di cose semplici sognate...
  • il 10/01/2010 22:43
    C'è un desiderio di fusione con la natura o wuantomeno di prossimità. Il salire sul campanile esprime la volontà di mutare il punto di vista consueto con da cui sogguardiamo le cose., Si potrebbe parlare di desiderio di vicinanza, un voler sentire la natura con sensi più acuiti.