username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

è finita l'estate

È fuggita l'estate,
più nulla rimane.
Si sta bene al sole.
Eppur questo non basta.

Quel che poteva essere
una foglia dalle cinque punte
mi si è posata sulla mano.
Eppur questo non basta.

Ne' il bene ne' il male
sono passati invano,
tutto era chiaro e luminoso.
Eppur questo non basta.

La vita mi prendeva,
sotto l'ala mi proteggeva,
mi salvava, ero davvero fortunato.
Eppur questo non basta.

Non sono bruciate le foglie,
non si sono spezzati i rami...
Il giorno è terso come cristallo.
Eppur questo non basta.

 


3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dario Alberto Ble il 17/02/2015 15:37
    Amo questa poesia, porta nella mia mente una marea di ricordi. Ametto che è fra i miei autori peferiti
  • christopher il 20/09/2012 15:45
    una poesia che vede passare l'estate davanti a se con tristezza eppur questo non basta
  • Stefano Saccinto il 17/11/2011 00:17
    Il padre del regista di The Stalker, un genio russo. Questo testo sembra parlare del passaggio dall'estate all'ottobre rosso. Resta una foglia a cinque punte, cioè una stella. Eppure non basta. E mi sa di no.