username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non dedicarmi troppo tempo...

Non dedicarmi troppo tempo,
non pormi tante domande.
Non sfiorare la mia mano
con i tuoi occhi buoni, fedeli.

Non seguirmi in primavera
lungo le pozzanghere.
Lo so: una volta ancora, nulla
verrà fuori da questo incontro.

Forse pensi: è per superbia
che non mi vuole amico.
Non la superbia-l'amarezza
tiene così alta la mia testa.

 


9 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • marina il 14/07/2014 13:31
    l'amarezza rende duri, distaccati, amarezza dovuta alle delusioni, alle disillusioni, e si cambia per non dover piu soffrire.
  • ELISA DURANTE il 20/06/2011 10:24
    L'amarezza deriva dalla consapevolezza dell'incomprensione
  • il 22/03/2011 17:07
    Si certo, è se fosse il contrario!!! e nn si vuole essere capiti..."non pormi tante domande."
    Mi piace...
  • Regina Ghiglietti il 16/11/2010 00:08
    Eh già come la capisco... tr spesso l'amarezza viene scambiata con la superibia... molto spesso la gente non fa sforzi per capire che non sempre tutto è quello che appare...
  • il 24/06/2010 20:55
    Non la superbia-l'amarezza
    tiene così alta la mia testa.
    Sono tremendamente colpita...
  • il 02/04/2010 19:35
    Poetessa molto speciale e dotata. Raro leggere scritti come i suoi.
  • roberto volpe il 19/12/2009 11:31
    Anzi, secondo Novecento, scusa.
  • roberto volpe il 19/12/2009 11:27
    Non è l'Achamtova, ma l'Achmadulina, un'altra poetessa russa del primo Novecento.
  • il 28/11/2009 00:17
    Sempre amara, l'Achmatova. Ma la sua poesia denuncia i lati duri della vita. Molto bella