username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La pipa

Sono la pipa d'uno scrittore:
con questa faccia
d'Abissina o Cafra, si vede
che il padrone è un gran fumatore!

Se lui è pieno di dolore,
fumo come la capanna
dove si cucina
per il contadino che ritorna.

Come gli allaccio e cullo l'anima
nella rete azzurra e mobile
che sale dalla mia bocca di fuoco!

E che dittamo potente effondo
per affascinargli il cuore e guarirgli
lo spirito dalle fatiche!

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • piero cecchi il 05/05/2014 02:04
    Non altro che affetto e riconoscenza per la sua pipa, povero inconsolabile Charles...
  • il 26/07/2011 13:49
    Mi piace, mi ha fatto ricordare la pipa di mio nonno; la cercava ed in bocca la teneva!