username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Donna genovese

Tu mi portasti un po' d'alga marina
nei tuoi capelli, ed un odor di vento,
che è corso di lontano e giunge grave
d'ardore, era nel tuo corpo bronzino:
- Oh la divina
semplicità delle tue forme snelle -
Non amore non spasimo, un fantasma,
un'ombra della necessità che vaga
serena e ineluttabile per l'anima
e la discioglie in gioia, in incanto serena
perché per l'infinito lo scirocco
se la possa portare.
Come è piccolo il mondo e leggero nelle tue mani!

 


3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe gianpaolo casarini il 28/04/2013 09:08
    Decisamente bella.. decisamente bravo!
  • il 12/02/2012 01:32
    la discioglie in gioia, in incanto serena
  • ALMERICO dimeglio il 23/09/2010 21:39
    semplice profonda bella trasmette i sentimenti che una dolce persona ha dentro