username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Se fossi pittore

Non sempre il tempo la beltà cancella
o la sfioran le lacrime e gli affanni:
mia madre ha sessant'anni,
e più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha un accenno, un guardo, un riso, un atto
che non mi tocchi dolcemente il core;
ah, se fossi pittore,
farei tutta la vita il suo ritratto!

Vorrei ritrarla quando china il viso
perch'io le baci la sua treccia bianca,
o quando, inferma e stanca,
nasconde il suo dolor sotto un sorriso

Pur, se fosse il mio priego in ciel accolto,
non chiederei di Raffael da Urbino
il pennello divino
per coronar di gloria il suo bel volto;

vorrei poter cangiar vita con vita,
darle tutto il vigor degli anni miei,
veder me vecchio, e lei
dal sacrificio mio ringiovanita.

 


11 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • maria angela carosia il 04/05/2016 17:09
    Che bella è davvero stupenda
  • Lorenza Z il 05/05/2014 18:39
    a me questa poesia piace molto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ))
  • Lorenza Z il 05/05/2014 18:37
  • Lorenza Z il 05/05/2014 18:37
  • giuliano paolini il 05/01/2014 13:44
    Che dignità se riesci a rendere merito alle madre ogni errore ti è perdonato in partenza significa aver compreso. Complimenti
  • Giancarlo Cerbo il 13/10/2013 19:01
    Letta alle elementari e a distanza di tempo mette ancora i brividi
  • patty picci il 18/06/2011 21:25
    bella tutta... condivido ogni singola parola.. le mamme sono il nostro mondo
  • il 04/05/2011 22:42
    che spettacolo, grande mamma
  • Donato Delfin8 il 19/03/2011 21:54
    Ottima chiusa.
  • Ada Piras il 05/03/2011 18:23
    L'ho studiata a scuola. Bellissima! A mia madre per sempre.
  • Piero Simoni il 27/01/2010 22:28
    L'amore per la madre ti accompagna tutta la vita. Bella l'ultima strofa!