PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

'o munno d''e pparole

Si t' 'o ddico nun me cride
manco si pittass' 'o sole
pecché 'o munno d''e pparole
mpara ll'arte d''o pparlà.
E tu saje ca st'arte è l'arte
ca se sceglie 'o traditore
pecché l'ommo senza core
fa furtuna c' 'o pparlà.
Io, gnorsì, pire sò chillo
c'ha liggiuto e s'è applicato;
c' 'o mestiere s'ha 'mparato,
e se serve d''o pparlà...
Se capisce ca parlanno,
nciucio, mbroglio... e faccio 'ammore.
Ma però tengo nu core
e cu te, che vuò parlà!

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ELISA DURANTE il 30/08/2011 08:39
    ... l'ommo senza core
    fa furtuna c' 'o pparlà.
    Bei tempi, quelli delle donne che si facevano infinocchiare a parole... ora è tutto molto più complicato, per le donne e per gli uomini...
  • Donato Delfin8 il 18/03/2010 12:56
    Sì sì.
    Verissimo.