username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Roma

L'orario
e 'a strada
pè truvà pace
e cammenà cuieto,
pè fa capì a te stesso
cumm'è 'o penziero
ca tu tiene ncapa,
si sàpe 'e sale
si ha pigliato 'e fummo
si vale 'a pena
invece
d''o penzà,
a Roma chesta strada ce sta sempe.
'A truove sempe 'a strada
'a piazza
'o vico:
se trova all'alba
'e juorno
'e notte, sempe.
Attuorno siente 'a musica d''e vvoce,
pè ll'aria
'a luce e ll'ombra d''e pparole:
parole grosse e chelli piccirelle.
Truove 'e mountagne
'o verde d''a campagna
'e ccase d'oro
ca se fanno rosse

'e ramma,
cumm'attone
e doppo 'argiento...
Te truove overamente ncopp' 'o munno
cuieto e sulo
e stienne 'o passo nzieme c' 'o nzieme c' 'o penziero.

 


3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • andrea il 06/04/2013 15:13
    È emozionante vedere Roma dentro lo sguardo e il cuore di un napoletano.
    (www. andrealucani. it)
  • ELISA DURANTE il 30/08/2011 08:42
    Roma fa a tutti un certo effetto... non potrebbe essere altrimenti!
  • Donato Delfin8 il 19/03/2010 18:50
    Concordo.
    Bellissima