username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Insonnia

La luna nello specchio del comò
guarda milioni di miglia lontano
(e forse con orgoglio, a se stessa,
ma non sorride, non sorride mai)
via lontano lontano oltre il sonno,
o forse è una che dorme di giorno.
Se l’Universo volesse abbandonarla,
lei gli direbbe di andare all’inferno,
e troverebbe una distesa d’acqua
o uno specchio, sul quale indugiare.
Tu dunque metti gli affanni in un sacco
di ragnatele e gettalo nel pozzo
nel mondo alla rovescia dove
la sinistra è sempre la destra,
dove le ombre in realtà sono corpi,
dove restiamo tutta notte svegli,
dove il cielo ha tanto poco spessore
quanto è profondo il mare e tu mi ami d’amore.

 


5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Regina Ghiglietti il 16/11/2010 00:12
    La Luna sorride cara la mia Elizabeth, sorride, piange, impreca, si addanna, è solo che lo fa in silenziosa dignità, basta solo stare ad ascoltarla, e lei come un'amante distratto/a ti sorriderà amandoti ancora...
  • il 12/09/2009 12:03
    bella complimenti
  • Floriano Crescitelli il 09/09/2009 14:39
    Particolare, fantasiosa, personale
  • loretta margherita citarei il 04/03/2009 15:39
    molto molto bella, insegna grandi verità
  • Antonio Sattin il 04/03/2009 10:01
    fa sognare