username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una sorella ho nella nostra casa

Una sorella ho nella nostra casa,
ed una siepe più in là.
Una sola è registrata,
ma entrambe mi appartengono.

Una venne per la via che feci io -
e portò la mia gonna smessa -
l'altra, come un uccello il nido,
costruì fra i nostri cuori.

Non cantava come noi -
era un motivo differente -
essa stessa a sé una musica
come un calabrone di giugno.

Oggi è lontano dall'infanzia -
ma su e giù per le colline
tenni la sua mano più stretta -
così abbreviando le miglia -

e ancora il suo canto
da un anno all'altro
inganna la farfalla;
ancora nel suo occhio
stanno le viole
appassite in tanti maggi.

Rovesciai la rugiada -
ma colsi la mattina -
scelsi quest'unica stella
fra le schiere della notte immensa -
Sue - per l'eternità!

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fabio Solieri il 31/12/2012 12:32
    A voler commentare una poesia della Emily, mi sento come un pasticciere che vuol far delle paste con solo sale. La dickinson in poesia per me è perfetta.
  • il 17/11/2010 12:43
    nn mi è piaciuta molto come le altre!
  • il 08/10/2010 19:27
    Insomma... non mi ha entusiasmato... brava comunque
  • Dolce Sorriso il 01/04/2010 15:36
    bellissima poesia
    ottima la chiusa