username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non recidere, forbice, quel volto

Non recidere, forbice, quel volto
solo nella memoria che si sfolla,
non fare del grande suo viso in ascolto
la mia nebbia di sempre.
Un freddo cala... Duro il colpo svetta.
E l'acacia ferita da sé scrolla
il guscio di cicala
nella prima belletta di novembre

 


1 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Davide De Maria il 07/10/2010 12:38
    L'inevitabile forza distruttrice del tempo che passa, e che recide la memoria. Bellissima!