username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La pioggia nel pineto

pagine: 123

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.
Ascolta. Piove
dalle nuvole sparse.
Piove su le tamerici
salmastre ed arse,
piove sui pini
scagliosi ed irti,
piove sui mirti
divini,
su le ginestre fulgenti
di fiori accolti,
sui ginestri folti
di coccole aulenti,
piove sui nostri volti
silvani,
piove sulle nostre mani
ignude,
sui nostri vestimenti
leggieri,
su i freschi pensieri
che l'anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
l'illuse, che oggi m'illude,
o Ermione
Odi? La pioggia cade
su la solitaria
verdura
con un crepitio che dura
e varia nell'aria
secondo le fronde
più rade, men rade.
Ascolta. Risponde
al pianto il canto
delle cicale
che il pianto australe
non impaura,
nè il ciel cinerino.
E il pino
ha un suono, e il mirto
altro suono, e il ginepro
altro ancora, stromenti
diversi

123


31 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • timoniere il 21/10/2012 16:09
    meravigliosa poesia... un grande della letteratura italiana...
  • timoniere il 21/10/2012 16:09
    meravigliosa poesia... un grande della letteratura italiana...
  • timoniere il 21/10/2012 16:08
    meravigliosa poesia... un grande della letteratura italiana...
  • il 08/04/2012 08:50
    Torno spesso in questa pineta e m'acquieto ascoltando in silenzio il rumore della pioggia quando cade. Non finirò mai di ringraziare il poeta e la sua musa per questo immensa poesia.
  • Luke il 15/11/2011 00:36
    una di quelle poesie che non va analizzata, parafrasata, o studiata nella metrica, va solo letta, adorata e amata.
  • Angel Bruna il 08/10/2011 14:44
    Piove sui nostri volti silvani, piove sulle nostre mani ignude, sui nostri vestimenti leggieri, su i freschi pensieri che l'anima schiude novella, su la favola bella che ieri
    l'illuse, che oggi m'illude... Lei e lui nel bosco sotto la pioggia: incantevole!
  • Solo Commenti il 05/07/2011 18:21
    Si può leggere, cantare, ricordare, recitare a voce alta, in piedi, seduti, in corsa, dormendo, morendo. Sorridendo, urlando, piangendo. Sarà sempre la stessa.
    Toglie la voglia di scrivere e di parlare dello scrivere.
    Non ci sono aggettivi per "La pioggia nel pineto".
  • il 03/07/2011 23:50
    Gloria e Lode a Te...!!!
  • il 13/06/2011 11:34
    Straordinariamente bella questa poesia.
  • Donato Delfin8 il 21/03/2011 16:52
    Meravigliosa.
  • il 07/03/2011 11:48
    Nel leggere questa poesia ci si si sente immerso in una natura piena di sensualità,
    tra le righe si evince una caratteristica del pensiero d'annunziano : il Panismo.
    Il poeta abbandona in parte il decadentismo, come malattia, perversione per dar posto ad una nuova poetica, qual è il ritorno alla natura. Panismo deriva dal Dio Pan che tornato sulla terra, invita il genere umano ad immergersi nella cose terrene. Il poeta si rivolge ad Ermione che riversa la sua sensualità e femminilità nel bosco, quasi incantato.
    La pioggia che bagna il volto del poeta e della donna amata, riversandosi poi sulla pineta, nel tempo d'estate. Questo fa nascere il desiderio di sete, d'amore! Taci... inizia con un invito alla meditazione, mentre ascoltano il rumore della pioggia, che viene arricchito da timbri diversi che le gocce provocano cadendo sugli alberi, o foglie o altro.
    Gli amanti sono immersi nell'anima del bosco. In questa poesia domina tutto ciò che è musica, una sinfonia di profumi di terra bagnata,. Le parole non contano per il loro significato ma solo per il suono, che emettono nell'essere pronunciate.
    Entrambi sono immersi nell'anima del bosco, vivono la stessa vita, sono un tutt'uno con la natura che li circonda! Mi è sempre piaciuta trovo sia meravigliosa...
  • il 24/02/2011 20:51
    Bellissima, D'Annunzio aveva un senso estetico comparabile solo con i "Padri" della poesia, questa poesia regala sensazioni uniche, si sente la pioggia, la musica, la natura, l'amore e tanto altro ancora, si può leggere all'infinito, e trovare sempre nuove sensazioni.
    È un gioiello di tutti.
  • Terry Di Vetta il 16/02/2011 19:16
    Una poesia che più di tutte mi emoziona!
  • niche chessa il 12/09/2010 18:15
    E una delle poesie che ci descrive meglio l'amore;è un canto meraviglioso, che ci spiega con dolcezza la perfezione della la nostra unione con tutto. Tutto si unisce e vive insieme:l'esterno all'interno, l'uomo con la donna, il bosco a questa pioggia estiva, il passato col presente, il ritmo con l'armonia e con la musica. È un poesia universale, scritta con immensa ispirazione, un vero inno di gioia alla vita. Ammiro questa vibrazione poetica perchè parla di felicità e di bellezza, quando tante volte miglior musa appare purtroppo il dolore, anche in poeti meno contoversi e universalmente più amati.
  • patty picci il 28/05/2010 17:50
    incantevole questa scena in in bosco sotto la pioggia... e in silenzio lui e la sua amata ascoltano la musica delle gocce di piogia che cadono... bellissima
  • il 01/03/2010 17:14
    Di D'Annunzio amo soprattutto questa poesia."piove sui nostri volti silvani..."grande simbiosi fra uomo e natura
  • il 21/01/2010 15:53
    ci si sente piccoli al cospetto di questi capolavori;sono un musicista e non posso non sentire evocate opere mdi Rossini, Vivaldi, Verdi, ma anche Mussorgskji ed altri.
    é un narrar le nature, terrestre, umana e divina che atterrisce per la sua bellezza e freschezza. È uno dei Padri della poesia.
    Grande D'Annunzio!
  • giuliana marinetti il 10/01/2010 17:54
    È un magnifico capolavoro di parole!
  • Giuseppe Tiloca il 07/01/2010 15:03
    Io questa poesia l'ho sempre adorata fin quando ero bambino. È davvero un esempio di natura e bellezza inconparabili. Il D'Annunzio è bravissimo.
  • Sandrino Aquilani il 07/01/2010 12:06
    È una poesia straordinariamente bella, letta da Nando Gazzolo, in Poesie e Messaggi di Saggezza, è una perla lucente.
  • Anna Maria Russo il 06/01/2010 23:49
    bellissima, come tutte di D'annunzio
  • il 31/12/2009 20:42
    Capolavoro!
  • il 24/11/2009 21:06
    La natura che è un tuttuno con l'uomo... stupenda la poesia... e grande D'Annunzio
  • Francesca Chiodi il 25/10/2009 23:57
    divina.
  • ELISA GINANNESCHI il 06/09/2009 14:42
    questa è la mia poesia preferita in assoluto... amo d'annunzio!
  • giancarlo milone il 15/08/2009 23:53
    bellissima. questa poesia è un ricordo di quando andavo a scuola
  • Fiscanto. il 01/06/2009 01:22
    bellissima... inarrivabile!
  • il 12/04/2009 06:08
    non usare l'url precedente, che contiene spazi, ma questo:
    http://it. wikipedia. org/wiki/Curiosità_su_Gabriele_d'Annunzio
  • il 07/04/2009 18:22
    Per meglio comprendere la figura umana di D'annunzio potreste vedere questa pagina web:
    http://it. wikipedia. org/wiki/Curiosità_su_Gabriele_d'Annunzio
  • il 07/04/2009 15:26
    Più d'accordo con Gramsci che con lui per la parte politica, nella pura poesia tuttavia l'immensità e la bellezza eterna di questa eterna lascia atterriti...
  • il 20/02/2009 15:29
    Basta leggerla per udire la pioggia... D'Annunzio ha dato prova della sua inequiparabile abilità.