username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Stringiti a me

Stringiti a me,
abbandonati a me,
sicura.
Io non ti mancherò
e tu non mi mancherai.
Troveremo,
troveremo la verità segreta
su cui il nostro amore
potrà riposare per sempre,
immutabile.
Non ti chiudere a me,
non soffrire sola,
non nascondermi il tuo tormento!
Parlami,
quando il cuore
ti si gonfia di pena.
Lasciami sperare
che io potrei consolarti.
Nulla sia taciuto fra noi
e nulla sia celato.
Oso ricordarti un patto
che tu medesima hai posto.
Parlami
e ti risponderò
sempre senza mentire.
Lascia che io ti aiuti,
poiché da te
mi viene tanto bene!

 


6 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • maria angela carosia il 20/06/2015 12:58
    Bella e dolce
  • il 17/06/2011 18:46
    Che bella speranza quella di poter condividere la sofferenza come se fosse la cosa più gioiosa... Nutrirsi del dolore reciproco oltre che dell'amore... che unione sarebbe...
  • il 24/02/2011 21:03
    Lasciami sperare
    che io potrei consolarti.
    È l'essenza dell'amore. Succede quando l'innamoramento perde vigore per lasciare spazio alla vita che si affronta insieme. Questa poesia esprime magistralmente il bene che si vuole all'amata.
  • il 16/06/2010 09:51
    Una lettera che chiunque vorrebbe scrivere al proprio amato, peccato però che nella vita reale non è quasi mai così. Lo scontro invece dell'incontro, la guerra invece della pace. Passiamo il tempo a criticare l'altro piuttosto che a nutrirci della sua essenza. Lascia che io ti aiuti,
    poiché da te
    mi viene tanto bene!
  • claudia bugliani il 12/04/2010 23:26
    una poesia davvero intensa... come la vita del poeta che l'ha scritta. un vero genio.
  • il 31/12/2009 20:51
    Dolcissima poesia!