username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il maestro giusto

C'era una volta un cane
che non sapeva abbaiare.
andò da un lupo a farselo spiegare,
ma il lupo gli rispose
con un tale ululato
che lo fece scappare spaventato.
Andò da un gatto, andò da un cavallo,
e - mi vergogno a dirlo -
perfino da un pappagallo.
Imparò dalle rane a gracidare,
dal bove a muggire,
dall'asino a ragliare,
dal topo a squittire,
dalla pecora a fare « bè bè »,
dalle galline a fare coccodè.
Imparò tante cose,
però non era affatto soddisfatto
e sempre si domandava
(magari con un « qua qua »...):
- Che cos'è che non va?
Qualcuno gli risponda, se lo sa.
Forse era matto?
O forse non sapeva
scegliere il maestro adatto?

 


5 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco cannas il 16/12/2015 14:37
    un cane girovago che imparò tante cose ma non se stesso
  • rosaria esposito il 25/07/2011 21:33
    quel cane scappò dal maestro e si ficcò tra i versi sciolti e liberi del poeta... che lo portò con sé in un viaggio senza fine...
  • il 09/02/2010 20:54
    a me viene da pensare che prima di trovare ciò che fa veramente per noi, cio che si accorda alla nostra natura, bisogna provare tanto, imparare, fare esperienza
  • Sandrino Aquilani il 02/01/2010 17:35
    La dice più lunga di quello che sembra. Fa riflettere questo girovagare senza una precisa idea.
  • Rosarita De Martino il 28/06/2009 06:55
    Forse non sapeva essere se stesso-