username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il bove

T'amo pio bove; e mite un sentimento
Di vigore e di pace al cor m'infondi,
O che solenne come un monumento
Tu guardi i campi liberi e fecondi,

O che al giogo inchinandoti contento
L'agil opra de l'uom grave secondi:
Ei t'esorta e ti punge, e tu co 'l lento
Giro de' pazienti occhi rispondi.

E del grave occhio glauco entro l'austera
Dolcezza si rispecchia ampio e quieto
Il divino del pian silenzio verde.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marcello Morellato il 15/09/2014 10:05
    Credo sia una delle poesie più belle del
    Carducci, l'amore per la vita e per la natura,
    anche se per lui in quel tempo l'amore per
    la patria era in prima fila.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 02/09/2012 13:10
    Una delle più note e belle poesie del Grande Giosue