username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nevicata

Lenta fiocca la neve pe ‘l ciel cinereo: gridi,
suoni di vita più non salgon da la città,

non d’erbaiola il grido o corrente rumore di carro,
non d’amor la canzone ilare e di gioventù.

Da la torre di piazza roche per l’aere le ore
gemon, come sospir d’un mondo lungi dal dì.

Picchiano uccelli raminghi a’ vetri appannati: gli amici
spiriti reduci son, guardano e chiamano me.

In breve, o cari, in breve – tu calmati, indomito cuore –
giù al silenzio verrò, ne l’ombra riposerò.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • patty picci il 13/07/2010 20:27
    belle immagini della nevicata che nasconde tutti i rumori della città tranne quella della torre che scandisce l'ora...
  • patty picci il 13/07/2010 20:23
    la neve nasconde i rumori della città si odono solo i rintocchi dellle ore della torre e si ha la sensazione di un allontanamento dalla dimensione del tempo... molto bella