username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mare

M'affaccio alla finestra, e vedo il mare:
vanno le stelle, tremolano l'onde.
Vedo stelle passare, onde passare:
un guizzo chiama, un palpito risponde.

Ecco sospira l'acqua, alita il vento:
sul mare è apparso un bel ponte d'argento.

Ponte gettato sui laghi sereni,
per chi dunque sei fatto e dove meni?

 


3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesca il 21/02/2012 12:26
    Bellissima poesia, riesci a vedere tutto.
  • rosaria esposito il 08/08/2011 21:53
    sei fatto per chi ha occhi per guardare e cuor per palpitare...
  • Giacomo Scimonelli il 01/10/2010 06:31
    bellissima poesia con il mare protagonista