username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

soldati

si sta come, d'autunno, sugli alberi, le foglie

 


21 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vito Nicosia il 13/06/2012 02:00
    Con otto parole spiega la precarietà della vita al fronte... semplicemente stupenda!!!
  • il 03/05/2012 22:35
    Immensa.
  • il 17/02/2012 16:50
    la mia preferita in assoluto... cosi fragile e sincera
  • STEFANO ROSSI il 14/12/2011 17:27
    Impossibile è il termine giusto, una delle cose più belle mai scritte. dal titolo ai versi. Grande Ungaretti.
  • ELISA DURANTE il 09/08/2011 07:17
    Impossibile commentare questi versi geniali...
  • Francesco Bertello il 18/04/2011 18:33
    Tra le mie preferite di Ungaretti. Le foglie appena appese agli alberi e in procinto di cadere da un momento all'altro, rappresentano la disperata e al tempo stesso ineluttabile incertezza dei soldati al fronte.
  • il 22/10/2010 20:03
    Manca solo il punto e ce lo metto io... punto!
  • Andrea Arvati il 06/03/2010 16:44
    MEMORABILE. credo una delle mie preferite in assoluto. ogni parola un macigno e la loro combinazione è perfetta
  • Donato Delfin8 il 07/01/2010 17:34
    Superba
  • Giuseppe Tiloca il 07/01/2010 15:09
    Questa mi scioglie.
  • Sandrino Aquilani il 01/01/2010 23:16
    La conoscevo già, è bella come la poesia e triste come la guerra. Un Ungaretti superlativo, come sempre.
  • il 26/12/2009 18:34
    Boom! Bellissima..
  • il 25/12/2009 08:19
    Ecco "la poesia" dice tutto con poche parole. Il romanzo dice poco con molte parole... questa è forse la mia preferita. Bravissimo Ungaretti...è superfluo dirlo.
  • il 24/11/2009 20:44
    sensazionale... bellissima... e chi più ne ha... ne metta
  • giancarlo milone il 22/08/2009 14:49
    un genio
  • Simonetta Mastromatteo il 02/08/2009 16:14
    in poche parole un grande concetto
  • giulia silvestri il 22/06/2009 20:19
    trovo che ungaretti sia geniale, con poche parole riesce ad esprimere sentimenti immensi
  • Vincenzo Scognamiglio il 20/05/2009 11:50
    parole che lasciano senza parole
  • Marta Niero il 25/04/2009 00:26
    da sempre tra le mie preferite
  • Donato Delfin8 il 02/04/2009 13:23
    fantastica!
  • il 20/02/2009 15:35
    Il soldato non può fare conto del futuro: potrebbe cadere come le foglie rubiconde si staccano dal ramo... Intensa come solo Ungaretti poteva renderla.