username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le foglie morte

Oh, vorrei tanto che anche tu ricordassi
i giorni felici del nostro amore
Com'era più bella la vita
E com'era più bruciante il sole
Le foglie morte cadono a mucchi...
Vedi: non ho dimenticato
Le foglie morte cadono a mucchi
come i ricordi, e i rimpianti
e il vento del nord porta via tutto
nella più fredda notte che dimentica
Vedi: non ho dimenticato
la canzone che mi cantavi


È una canzone che ci somiglia
Tu che mi amavi
e io ti amavo
E vivevamo, noi due, insieme
tu che mi amavi
io che ti amavo
Ma la vita separa chi si ama
piano piano
senza nessun rumore
e il mare cancella sulla sabbia
i passi degli amanti divisi

Le foglie morte cadono a mucchi
e come loro i ricordi, i rimpianti
Ma il mio fedele e silenzioso amore
sorride ancora, dice grazie alla vita
Ti amavo tanto, eri così bella
Come potrei dimenticarti
Com'era più bella la vita
e com'era più bruciante il sole
Eri la mia più dolce amica...
Ma non ho ormai che rimpianti
E la canzone che tu cantavi
la sentirò per sempre

È una canzone che ci somiglia
Tu che mi amavi
e io ti amavo
E vivevamo, noi due, insieme
tu che mi amavi
io che ti amavo
Ma la vita separa chi si ama
piano piano
senza nessun rumore
e il mare cancella sulla sabbia
i passi degli amanti divisi

 


7 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco il 17/07/2013 04:01
    Le foglie morte cadono a mucchi, come i ricordi e i rimpianti *.* quanto adoro queste parole
  • Marcello Piquè il 19/12/2011 12:06
    le parole sono meravigliose, la musica superba. una delle più belle canzoni di sempre
  • ELISA DURANTE il 05/08/2011 19:46
    Un testo stupendo, struggente e malinconico...
  • Donato Delfin8 il 21/03/2011 15:11
    Molto bella.
  • il 15/03/2011 20:36
    il mare cancella sulla sabbia i passi degli amanti divisi... È meglio forse vivere di rimorsi... che di rimpianti???
  • il 12/01/2011 10:17
    Bellissima la metafora delle foglie morte che cadono a frotte come cade l'amore in tutti i cuori. Amori che durano in eterno sono rari. Vi è sempre una primavera ed un autunno in tutte le cose al mondo. Solo chi ha un cuore grandissimo riesce ad archiviare i propri ricordi d'amore sia nel bene che nel male. Io l'ho fatto. Nel mio cuore vi sono sempre ricordi bellissimi delle donne che ho davvero amato. Anche chi mi ha donato sofferenze enormi occupa un suo posto nel mio cuore, ma non è da tutti riuscire a conservare dolci ricordi anche dai dolori ricevuti. Ma questi sono esperienze che dolorose, è vero, ma che ti aiutano poi ad amare meglio.
  • il 11/12/2009 21:45
    Da Le foglie morte (Guanda, 2004)
    Traduzione e cura di Maurizio Cucchi