username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie di Karol Wojtyla

Ti piace Karol Wojtyla?  


Solo per oggi

Solo per oggi crederò fermamente,
nonostante le apparenze contrarie,
che la Provvidenza di Dio si occupi di me
come se nessun altro esistesse al mondo.

Solo per oggi avrò cura del mio aspetto;
non alzerò la voce, sarò cortese nei modi,
non criticherò nessuno,
non pretenderò di migliorare nessuno se non me stesso.

Solo per oggi compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.

Solo per oggi dedicherò dieci minuti
a qualche buona lettura ricordando che,
come il cibo è necessario al corpo,
così la buona lettura alla vita dell'anima.

Solo per oggi non avrò timori.
Non avrò paura di godere
Ciò che è bello e di credere alla bontà.

Solo per oggi mi farò un programma:
forse non lo seguirò a puntino ma lo farò
e mi guarderò da due malanni: la fretta e l'indecisione.

Posso ben fare per dodici ore ciò che mi sgomenterei
Se pensassi di doverlo fare per tutta la vita..

   2 commenti     di: Karol Wojtyla


Sulla tua tomba bianca

''Sulla tua tomba bianca
sbocciano i fiori bianchi della vita -
- oh, quanti anni sono gia' passati
senza di te - spirito alato-".
''Sulla tua tomba bianca
ormai chiusa da tanti anni,
la pace volteggia con forza insolita,
forza, come la morte - ineffabile.''
''Sulla tua tomba bianca
risplende luminosa quiete,
come se qualcosa ci sollevasse in alto,
come se confortasse la speranza''
''Sulla tua tomba bianca
inginocchiato con la mia tristezza -
o, quanto tempo e' passato -
eppure oggi mi pare poco.''
''Sulla tua tomba bianca
o Madre - amore spento -
la mia bocca sussurrava esausta:
- Dona eterno riposo -

   1 commenti     di: Karol Wojtyla


Lo spazio necessario alle gocce della pioggia di primavera

Posa un attimo lo sguardo sulle gocce di fresca pioggia:
vedi, in essa concentra la sua luce tutto il verde
delle foglie di primavera
e cosìquasi tutte si addensano nelle gocce, traboccando
dai propri confini.
e anche se i tuoi occhi sono pieni di stupore
non puoi davvero aprire tutto il tuo pensiero
Invano cercherai d'acquietarlo, come un bambino destato dal sonno:
non rinunciare al bagliore degli oggetti, resta, caro
nel tuo stupore!
Parole inutili! Come non senti? Per sua virtù
sei così immenso nel chiarore delle cose
che devi cercare per esse, in te, uno spazio migliore.

   1 commenti     di: Karol Wojtyla


Uomo di volontà

Un attimo incolore di volontà
come la spinta di un pistone
e affilato come uno scudiscio
unn attimo che in genere
così non s'impone
se non
a me soltanto
non matura dal sentimento come soave frutto
e non emerge dal pensiero,
prende una scorciatoia,
quando arriva, io devo sollevarlo
e così faccio di solito.
Non v'è spazio per il cuore e il pensiero,
v'è quell'attimo solo, che esplode
in me, come croce.

   1 commenti     di: Karol Wojtyla