username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ella passa radiosa, come la notte

Di climi tersi e di cieli stellati;
Tutto il meglio del buio e del fulgore
S'incontra nel suo sguardo e nei suoi occhi
Così addolciti a quella luce tenera
Che allo sfarzo del giorno nega il cielo.

Un'ombra in più, un raggio in meno, avrebbero
Guastato in parte la grazia senza nome
Che ondeggia sulla sua treccia corvina
O dolcemente la illumina in volto,
Dove pensieri limpidi e soavi
Pura svelano e preziosa la dimora.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 07/01/2010 20:36
    Byron si legge e si respira allo stesso tempo.
  • il 03/12/2009 11:58
    Ed ecco una vera poesia d'amore, che lascia senza parole per la sua immensa delicatezza.