username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A giorni alterni

A giorni alterni sono io la luna
e tu l'immensa terra che mi attira,
e questa notte tu, sei la luna
-io ti tengo al guinzaglio-
So che mi stai sognando, mi accarezzi,
i globuli lo sanno del mio sangue,
ogni mio nervo teso come un arco
o un'arpa eolia che vibra al respiro.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • agave il 29/11/2011 21:50
    se lo sanno i globuli allora... bella questa poesia
  • il 09/05/2011 22:02
    questo è davvero fare poesia!