username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mago

Vorrei essere il tuo segreto,
il cassetto dimenticato,
vorrei essere il tuo peccato che ti porti via,
che magari diventa grande,
e che morde di più di un cane,
vorrei essere il tuo dolore, per parlarti di me...

Vorrei essere il tuo risveglio
dopo un sonno di tramontana,
domandarti se sei puttana... abbastanza, per me,
vorrei essere il tuo respiro,
il tuo orgoglio ferito a morte,
vorrei essere forte per non tormentarmi più...

E tu neanche lo sai che esisto...
nel tuo sguardo non mi hai previsto,
io ti incrocio e ogni volta abbasso gli occhi e scappo via...

Stella, vorrei più nulla da questa terra se tu scegliessi me...
E se tu sarai il sole,
vorrei essere quella piazza,
che ti chiude e ti rende pazza, che non esci più,
carezzarti dai miei balconi come un sogno di Primavera,
bestemmiare alla sera che ti fa scappare via...

E tu neanche lo sai che esisto;
nel tuo sguardo non mi hai previsto,
io ti incrocio e, lo giuro, abbasso gli occhi e scappo via...

Vorrei essere il tuo ombelico
per averti per sempre intorno,
vorrei essere come il giorno e la notte, per te,
il guardiano dei tuoi sospiri, di colline distese al sole,
del tuo grano migliore amore,
che nascondi per te...

Vorrei essere tutto questo,
tutto questo che è ancora poco,
vorrei essere un mago e scomparire insieme a te...

Stella, vorrei più nulla da questa terra
se tu scegliessi me...

 


0 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati