username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

 


11 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Mathilda il 01/01/2012 22:35
    E se la pazienza non porterà al risultato sperato, orgogliosamente combattiamo la morte del nostro sentimento, anche se quest'azione porta via molte energie, molte più di un semplice respiro. D'altronde amare è anche impegnarsi a farlo, giorno dopo giorno.
  • il 13/05/2011 00:28
  • Giusy Lupi il 04/01/2011 16:24
    Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.
    Bellissima poesia... Una lezione di vita... La metto nei miei preferiti.
    Grazie Martha.
  • unika 84 il 18/11/2010 14:38
    Rispecchia esattamente me stessa... bellissima!!!!
  • elio roberto rinaldi il 05/08/2009 23:15
    ok
  • loretta margherita citarei il 15/03/2009 20:42
    la pazienza vince tutto, assoluta verità
  • Elena Benfenati il 27/02/2009 17:07
    Figurati
  • Donato Delfin8 il 27/02/2009 10:35
    Grazie Elena a presto
  • Donato Delfin8 il 26/02/2009 22:06
    Sapevo un po' di questo ma non sono andato ad informarmi nei dettagli.
    Chiedo scusa.
    Segnalerò allo staff di cambiare l'autore
    grazie a presto
  • Elena Benfenati il 26/02/2009 21:39
    È molto bella, ma non è di Neruda, contrariamente a quello che quasi tutti pensano. L'autrice è Martha Medeiros, giornalista e scrittrice brasiliana nata nel 1961.
    Stefano Passigli, presidente della Passigli editori, che pubblica in Italia le opere del Nobel cileno, ha dovuto fare un comunicato al riguardo.
  • Donato Delfin8 il 13/02/2009 22:06
    Una delle più belle di Neruda