username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pioggia d'estate

Pioggia d'estate cade dentro di me
acini d'uva si schiacciano contro i miei vetri
gli occhi delle mie foglie sono abbagliati
pioggia d'estate cade dentro di me
piccioni d'argento volano dai miei tetti
la mia terra corre coi piedi nudi
pioggia d'estate cade dentro di me
una donna è scesa dal tram
i polpacci bianchi bagnati
pioggia d'estate cade dentro di me
senza rinfrescare la mia tristezza
pioggia d'estate cade dentro di me
all'improvviso s'arresta
il peso dell'afa è rimasto dov'era
al termine delle grosse rotaie
arrugginite.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rodica Vasiliu il 07/05/2011 15:22
    ... la mia terra corre coi piedi nudi... quanta sensibilità!! Mi sento cosi piccola davanti a tanta bellezza!!
  • il 08/09/2010 23:37
    Lui sapeva illuminare la quotidianità, renderla da simbolo muto a vita vera. e poi che carnalità quella immagine degli acini d'uva... ti sembra di vederne la polpa!