username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lied

Sotto i pioppi una vecchina
si muove nell'ultima luce,
lontana dal paese,
a raccogliere sterpi.
Che Domenica tranquilla!

L'alba la vedrà,
piegata con quella fascina,
sul suo sperduto fuocherello:
ultimi giorni incantati
di un vivere sconosciuto.

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco cannas il 11/12/2015 11:12
    bellissima poesia che descrive mirabilmente l'essere di una vecchina e Pasolini era particolarmente attirato a difesa dei deboli e ciò traspare chiaramente nei versi
  • il 20/08/2011 16:59
    Stupenda lirica, carica di una immensa riflessione sulla solitudine, sulla oscurità della vita delle persone comuni, esiliate dalla grande storia; a tratti fiabesca, ma con tutta la solennità che si tributa al valore della Vita.
  • Laura cuoricino il 02/08/2010 15:18
    Bellissima e coomovente: uno spaccato di vita semplice e dignitosa di una vecchina sconosciuta, ma rimasta nel cuore di Pasolini!
  • bruno guidotti il 07/05/2010 08:03
    La sublimazione di un umile gesto, fissato a raccogliere miseri sterpi, in un giorno di festa, uno come molti altri, fatto di povertà e fatica, per l'anziana donna china sotto i pioppi, intenta a recitare il copione della sua grama esistenza.