username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rifugio d'uccelli notturni

In alto c'è un pino distorto;
sta intento ed ascolta l'abisso
col fusto piegato a balestra.

Rifugio d'uccelli notturni,
nell'ora più alta risuona
d'un battere d'ali veloce.

Ha pure un suo nido il mio cuore
Sospeso nel buio, una voce;
sta pure in ascolto, la notte.

 


3 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • il 11/05/2010 11:17
    una poesia evocativa che mi riporta insietro negli anni e ad un senso di smarrimento e solitudine coltivata nel cuore
  • il 03/02/2010 00:09
    Stupendo il cuore-pino che ascolta, che attende!
  • Samuele Scagliarini il 02/02/2010 17:23
    Perfetta sin dal primo verso.