username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mi nasconda la notte e il dolce vento

Mi nasconda la notte e il dolce vento.
Da casa mia cacciato e a te venuto
mio romantico antico fiume lento.
Guardo il cielo e le nuvole e le luci
degli uomini laggiù così lontani
sempre da me. Ed io non so chi voglio
amare ormai se non il mio dolore.
La luna si nasconde e poi riappare
lenta vicenda inutilmente mossa
sovra il mio capo stanco di guardare.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Len Hart il 06/06/2015 20:13
    una poesia davvero molto bella!!!
  • rosaria esposito il 13/05/2011 21:44
    diario del mio struggimento. e del tuo. è così che vado a dormire.