username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Avarizzia

Ho conosciuto un vecchio
avaro, ma avaro: avaro a un punto tale
che guarda li quatrini ne lo specchio
pe' vede raddoppiato er capitale.

Allora dice: quelli li do via
perché ce faccio la beneficenza;
ma questi me li tengo pe' prudenza...
E li ripone ne la scrivania.

 


1 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe gianpaolo casarini il 02/09/2012 15:05
    Bella e arguta descrizione dell'avaro.. i soldi riflessi in beneficenza.. quelli veri nel cassetto!
    Meglio di così non poteva essere dipinto!