username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amicizia

Noi non ci conosciamo. Penso ai giorni
che, perduti nel tempo, c'incontrammo,
alla nostra incresciosa intimità.
Ci siamo sempre lasciati
senza salutarci,
con pentimenti e scuse da lontano.
Ci siam riaspettati al passo,
bestie caute,
cacciatori affinati,
a sostenere faticosamente
la nostra parte di estranei.
Ritrosie disperanti,
pause vertiginose e insormontabili,
dicevan, nelle nostre confidenze,
il contatto evitato e il vano incanto.
Qualcosa ci è sempre rimasto,
amaro vanto,
di non ceduto ai nostri abbandoni,
qualcosa ci è sempre mancato.

 


4 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giacomo Scimonelli il 05/08/2010 07:54
    bellissima... Qualcosa ci è sempre mancato...
  • Laura cuoricino il 06/07/2010 16:07
    .. Amaro vanto di non aver ceduto ai nostri abbandoni... a volte bisognerebbe viver l'attimo fuggente, senza perdere dignità, rimanendo noi stessi! Bellissima!
  • Dino Borcas il 08/04/2010 21:44
    c'è un bel video su youtube di questa poesia
  • il 22/07/2009 13:53
    Che bella! L'ho fatta pubblicare perche' e' particolare...